L’Italia si sveglia e anche qui è boom per il pet wearable

L’Italia si sveglia e anche qui è boom per il pet wearable

Quella che sembrava solo una nicchia di appassionati si espande e cresce decretando un boom inaspettato per l’Italia, ovvero quello delle tecnologie pet wearable.

L’internet of things non si sviluppa solo per noi, ma anche per i nostri amici a 4 zampe

Per chi non lo sapesse, l’Italia è il secondo paese europeo per numero di animali domestici, cosa che ha portato, in maniera consequenziale e naturale, al boom del pet wearable.

pet wearable – Kippy – amici a 4 zampe

Un nuovo mercato, dal ricco potenziale

Era solo questione di tempo prima che le grandi aziende fiutassero le potenzialità derivanti da questa, allora piccola, fetta di mercato. Negli ultimi anni, infatti, la spesa delle famiglie per i propri amici a 4 zampe ha raggiunto circa 5 miliardi di euro, per un mercato che, attualmente, a livello globale è arrivato a valere più di 109 miliardi di euro (con un tasso di crescita annuale costante del 14% circa).

Anche qui, dunque, sarà possibile raccogliere i frutti dell’innovazione che aiuteranno i proprietari a salvaguardare la salute e il benessere dei propri animali con un click che collega il proprio device al dispositivo pet wearable.

pet wearable – Kippy – amici a 4 zampe

Don’t worry, use Kippy

Interessante da questo punto di vista sono le idee e il progresso riguardo il tema, apportato dalla startup milanese Kippy alla quale si deve lo sviluppo e introduzione sul mercato di Kippy Evo.

Il dispositivo è il device pet wearable, dotato di localizzazione GPS, capace di monitorare in tempo reale posizione, attività motoria e fabbisogno del nostro amico a quattro zampe.

pet wearable – Kippy – amici a 4 zampe

Un’iniziativa da 700 mila euro e oltre

L’iniziativa ha davvero coinvolto gli utenti, tanto da portare i fondatori a lanciare una campagna sulla nota piattaforma di crowdfunding MAMACROWD che, attualmente, vanta più di 700 mila euro raccolti per l’ampliamento della società.

Puntando sul settore, l’azienda ha fatto bingo e ha sviluppato una tecnologia che non funge solo da semplice pet tracker, ma da vero e proprio smartphone per animali (il primo al mondo se vogliamo dirla tutta) con cui è possibile localizzare il proprio animale domestico, monitorarne la salute e ricevere consigli in tempo reale sul come poterla migliorare, offrendo al nostro amico a quattro zampe una qualità della vita sempre migliore.

pet wearable – Kippy – amici a 4 zampe

ARTICOLI CORRELATI

Inserisci la tua parola chiave